Indietro

Fedeli della Chiesa ortodossa

Fedeli della Chiesa ortodossa

La confessione ortodossa si formò attraverso la rottura nel cristianesimo alla parte orientale e quella occidentale nel 1054. I fedeli ortodossi riconoscono solo ciò che fu stabilito durante i primi sette concili universali ed il dogma sulla provenienza dello Spirito Santo solo da Dio Padre. Respingono invece il dogma sull’Immacolata Concezione e sull’Assunzione della Vergina Maria. Non riconoscono il potere papale. I sacerdoti possono avere le mogli, ma solo prima di essere ordinati. La liturgia è celebrato nel rito bizantino. Ci sono 12 festività più importanti, cui date vengono stabilite secondo il calendario giuliano. Sono: Natale (il 7 gennaio), Battesimo di Gesù (il 19 sennaio), Presentazione al Tempio (il 15 febbraio), Annuciazione (il 7 aprile), Pasqua, Ascensione di Gesù, Pentecoste, Trasfigurazione (il 19 agosto), Assunzione di Maria (28 agosto), Natività di Maria (il 21 settembre), Esaltazione della Santa Croce (il 27 settembre) e Presentazione di Beata Vergine Maria (il 4 diembre). Le icone con immagini delle festività vengono collocate nell’iconostasi, una limitazione tra il sacro ed il profano. In Polonia gli inizi della chiesa ortodossa risalgono al tempo della formazione dello Stato. L’incorporazione della Rutenia Rossa diede l’inizio alla presenza della chiesa ortodossa sul terreno del paese. Fino alla fine del Duecento essa fu governata dai vescovi di Kiev. Dopo l’unione tra la Polonia e la Lituania (l’anno 1385) quel ruolo passò ai metropoliti lituani. Con l’Unione di Brześć  la chiesa ortodossa divenne illegale e si creò la chiesa uniate. Dal Seicento i fedeli ortodossi furono in giurisdizione del patriarca di Mosca. Nel 1924 la chiesa polacca ricevette l’autocefalia da Costantinopoli, ma l’indipendenza dalla chiesa russo avenne solo nel 1948. Attualemente i fedeli ortodossi appartengono alla Chiesa ortodossa polacca.  Nelle sei diocesi ci sono 0,5 millioni di fedeli con il Sobor dei vescovi in quanto il potere supermo. In Małopolska i fedeli ortodossi abbitano principalmente nella parte sud –orientale tra i Monti di Beskid Sądecki e Beskid Niski. Ci sono le parrochie ortodosse per esempio a Bielanka, Leszczyny, Gładyszów, Gorlice, Hańczowa, Krynica-Zdrój, Zdynia i Cracovia. Un importante luogo di culto locale è la chiesa ortodossa delle rivelazioni della Madonna nel 1925 sulla montagna di Jawor. Le festività più importanti ci si celebrano con le date di: festa di Protezione della Beata Vergine Maria (il 10 ottobre), la quinta domenica dopo la Pasqua e la festa di SS. Pietro e Paolo (il 14 luglio), dove ci arrivani i fedeli da Wysowa. Le chiese ortodosse – monumenti si trovano p.e. a Kwiatoń, Bartne, Bodaki.

Les objets associés à l'orthodoxie

Multimedia

Gioca Gioca