Indietro

S. Kinga

S. Kinga

Visse tra il 1234 e il 1292. Patrona di Polonia e Lituania, figlia del re dell’Ungheria Bela IV, sposa del principe di Cracovia Boleslao V cui, secondo la leggenda, porto in dote il sale trovato a Wieliczka e a Bochnia. Appena sposata fece un voto di castita. Divenuta vedova nel 1280, entro nel convento delle Clarisse di Stary Sącz da lei fondato dove mori e fu sepolta. Fu innalzata agli altari da Giovanni Paolo II, il suo ricordo si celebra il 24 luglio.

Gioca Gioca