Museo

Museo Arcidiocesano del Cardinale Karol Wojtyła Via Kanoniczna, che conducente direttamente alla cattedrale di Wawel, è piena di monumentali e signorili palazzi. Due di loro contengono il Museo Arcidiocesano: la stupenda, Casa rinascimentale del Decano con un originale portale di pietra e l’attigua, appena più grande, Casa di San Stanislao. La mostra museale comprende la pittura, la scultura e l’artigianato artistico. Alcuni esemplari risalgono addirittura al XIII secolo, con l’originale dipinto su tavola romana, nominato Santo da Dębno. Tra le sculture si distingue l’Adorazione dei Magi (del XV secolo). Degna di attenzione è la collezione delle vesti liturgiche, la quale conta centinaia di pezzi. Ne fanno parte anche pezzi del XV secolo. Inoltre ci sono i ricordi legati a Karol Wojtyła.
La casa di famiglia di  Giovanni Paolo II,  Wadowice
Wadowice è la città natale di Karol Wojtyła - papa San Giovanni Paolo II. Qui, vicino alla piazza del mercato e alla basilica della Presentazione della Beata Vergine Maria, in via Kościelna, si trova una modesta casa nella quale il 18 maggio 1920 nacque il futuro papa. La casa era di proprietà dell’ebreo Yechiel Bałamut, commerciante e presidente della comunità ebraica locale. Attualmente l’edificio ospita il museo “Casa Natale di Giovanni Paolo II”. Attualmente tutta la proprietà di quattro piani insieme al piccolo cortile sono allestiti per la presentazione multimediale progettata da Barbara e Jarosław Kłaputa. L’esposizione è dedicata interamente a papa Wojtyła, alla sua vita e alle sue attività. Nella vecchia casa della famiglia Wojtyła sono conservati arredi originali, molti ricordi legati alla vita del futuro papa come fotografie di famiglia, diplomi scolastici e altri documenti. Ci sono anche oggetti che testimoniano la passione del papa per lo sport: il suo zaino, gli sci e anche un remo da canoa. Si possono vedere anche manoscritti delle sue opere, una vasta scelta di pubblicazioni su San Giovanni Paolo II provenienti da diversi paesi, nonché una collezione di fotografie che documentano le visite del pontefice a Wadowice. Pochi giorni prima della canonizzazione di beato Giovanni Paolo II, il 9 aprile 2014 è stato inaugurato in nuovo allestimento all’interno del museo.

Cracovia Museo del Duomo “Giovanni Paolo II” del Wawel
Nel 1906 per l’iniziativa del cardinal Jan Puzyna nei palazzi appartenenti alla cattedrale del Wawel fu fondato il museo diocesano, che il cardinal Karol Wojtyła trasferì successivamente in via Kanonicza. Negli spazi abbandonati venne creato nel 1978 il Museo del Duomo, dove si possono vedere gli oggetti dal Tesoro della Cattedrale del Wawel. Ci sono per esempio paramenti liturgici, opere di arte sacrale, insegne regie dalle tombe dei monarchi.

Cracovia Museo mobile di Giovanni Paolo II

Il Museo mobile di Giovanni Paolo II è un progetto del Centro Giovanni Paolo II „Nie lękajcie się” (“Non abbiate paura”) di Cracovia, che ha come l’obiettivo promozione del insegnamento del Papa. Localizzato in un camion di 18 metri, con l’aria condizionata, costituisce uno spazio d’esposizione dove si possono vedere foto, filmati ed oggetti – ricordi legati al Santo Padre. Tra essi ci sono rosario, breviario, penna, sci, croce pettorale. Esiste la possibilita di ordinare un arrivo del Museo.

Multimedia

Gioca Gioca

Risorse Correlate