Indietro

Itinerario mondiale del patrimonio UNESCO della Małopolska

Itinerario mondiale del patrimonio UNESCO della Małopolska

L'elenco del patrimonio culturale e naturale mondiale dell'umanitàdell'UNESCO è stato costituito nel 1972. È stato concepito in conformitàal suo nome per proteggere i monumenti più preziosi e le regioni delmondo importanti, non solo dal punto di vista storico, ma ancheculturale e naturale.
Non è facile essere inseriti nel prestigioso elenco dell’UNESCO. Imonumenti nominati devono rispondere a numerosi requisiti e la decisionesull'inserimento nel registro è presa da un apposito comitato. Lecondizioni indispensabili, ma non sufficienti sono l'eccezionalità, ilvalore universale del luogo proposto e la sua autenticità. Oltre ai benidella natura e della cultura, dal 1992 si distinguono anche ilpatrimonio culturale e naturale, detto paesaggio culturale, checostituisce l'espressione dei legami tra l'uomo e l'ambiente naturaleche lo circonda.

Il 21 giugno 2013 è stata una data eccezionale per l'intera popolazione di Małopolska. Proprio quel giorno il Comitato del Patrimonio Mondiale aPhnom Penh all'unanimità ha preso la decisione di far entrare in unpatrimonio mondiale dell'UNESCO 16 chiese di legno nella regione deiCarpazi polacchi e ucraini, di cui quattro si trovano nel sud dellaPolonia. Questo è un onore incredibile, siccome gli edifici nominatidovevano soddisfare due requisiti impegnativi: essere testimonianzaunica della tradizione culturale e costituire un esempio eccezionale delsettore edilizio. I tempi di Małopolska che sono stati imputati allaLista del Patrimonio Mondiale sono: la chiesa ortodossa di San IacopoApostolo a Powroznik, la chiesa ortodossa della Protezione della Madredi Dio a Owczary, la chiesa di San Paraskeva a Kwiatoń e la chiesa diSan Arcangelo Michele a Brunary Wyżne. Queste chiese ortodosse sono laparte del Percorso Architettura di Legno che comprende più di 250diversi edifici e complessi nel sud della Polonia. Questi tempi non sonogli unici oggetti che sono iscritti sulla dell'UNESCO, perchè nel 2003,questo prestigioso titolo hanno ricevuto anche le chiese di legno aBinarowa, Dębno, Lipnica Murowana ed Sękowa.
Gioca Gioca

Risorse Correlate