Indietro

Chiesa di San Leonardo a Lipnica Murowana

Chiesa di San Leonardo a Lipnica Murowana

La chiesa di Lipnica costituisce uno dei più famosi monumenti della Małopolska – costruita alla fine del XV secolo, nonostante la tradizione locale la colleghi al 1141, quando, sul luogo del tempio pagano, fu innalzata la chiesa. La prova che dimostra la veridicità della leggenda è costituita dal pilastro che sostiene l'altare maggiore dalla parte posteriore con un'immagine.
Oggi la piccola costruzione, senza campanile, s’inserisce benissimo al paesaggio circostante. La proteggono gli alberi secolari, tra i quali sono situate antiche tombe. La chiesa è conservata quasi allo stato originale, mantenendo la forma gotica. Nel XVII secolo è stata circondata dai porticati- soboty (porticati a pianoterra), e nel XIX secolo venne aggiunto il portale ovest. I porticati aperti, danno fascino alla costruzione e, oltre alle funzioni tradizionali (di protezione contro l'umidità e di protezione dei pellegrini) servivano per la conservazione delle bare, prima della collocazione nella tomba nel cimitero circostante. Quest’antico cimitero creato nel 1711, sempre molto pittoresco, contiene molte tombe preziose del XIX secolo.
Difficile non rimanere affascinati dagli interni della chiesa: ascetici e pieni di nobiltà. Le piccole finestre illuminano discretamente l'ambiente e la luce soffusa avvantaggia la contemplazione. In quest’ambiente severo e semplice lasciano impressionati le policromie ornamentali e figurative sulle pareti e il soffitto. La decorazione più antica del soffitto del presbiterio (fine del XV secolo.) e nella navata (XVI secolo), è stata realizzata con le sagome: motivi floreali nelle tonalità di verde, marrone, giallo e azzurro. Le policromie sulle pareti del presbiterio risalgono al XVII secolo e quelli sulla navata al XVIII, e rappresentano varie scene di vita religiosa. Anche il parapetto del coro è realizzato con decorazioni policrome dei Dieci Comandamenti. Fino a poco tempo fa la chiesa era ornata da tre preziosissimi altari gotici (del XV e XVI secolo), i quali sono stati rubati. Appena trovati e recuperati, vennero depositati al Museo Diocesano a Tarnów, e ora in chiesa si trovano le copie. Inoltre è interessante l'ambone in stile barocco con le immagini dei quattro evangelisti. La lapide di pietra al centro della navata costituisce l'entrata nella cripta distrutta dall'alluvione nel 1997 con la tomba di Józefina e Antoni Ledóchowski, genitori della beata Maria Teresa e santa Orsola.
Nella chiesa è situato inoltre un prezioso organo positivo, uno dei soli sette esistenti in Polonia.

Chiesa di San Leonardo, Lipnica Murowana 39, tel.: +48 14 6852601, 698641445; visita solo con la guida: V–VI e IX–X lun–sab 9.00–17.00, domenica e festivi 13.00–17.00, VII–VIII lun–sab 9.00–18.00, domenica e festivi 13.00–17.00, XI–III apriamo previo prenotazione telefonico o con posta elettronica; biglietti: normale 3 zł, ridotto 2 zł. 

Vale la pena di vedere nei dintorni!
Nowy Wiśnicz località famosa per il suo castello e maniero che ospita il museo dedicato a Jan Matejko.
Chiese di legno sull'Itinerario dell'Architettura di Legno nelle località di Gosprzydowo e Rajbrot.
Riserva Kamienie Brodzińskiego nei dintorni di Rajbrot, dove si può fare una passeggiata tra le rocce calcaree dalle forme pittoresche. 

 

 

 

Gioca Gioca