Indietro

Chiesa di San Michele Arcangelo a Binarowa

Chiesa di San Michele Arcangelo a Binarowa

La prima informazione sulla chiesa a Binarowa risale al 1415. Il tempio che ammiriamo oggi, è un po’ più giovane: è stato eretto intorno al 1500, dopo l'incendio che ha divorato la chiesa precedente. La base in stile tardo barocco è in legno d'abete, con il tetto coperto con le tegole in legno, e con il campanile massiccio e stretto. La torre, come i porticati, è stata innalzata un secolo dopo la costruzione della chiesa. Nel XVII secolo è stata creata la cappella dell’Angelo Custode, che ha leggermente cambiato il tipico carattere classico dell'edificio.
Il motivo, per il quale la chiesa di Binarowa è stata iscritta nell'elenco dell'UNESCO nel 2003, sta nel suo interno – una vera galleria d'arte dell'ornamento che fa grande effetto sui visitatori. Le pareti e il soffitto di questa bellissima chiesa sono completamente coperti da dipinti: sul soffitto si trovano le policromie realizzate con le sagome dei disegni floreali dell’inizio del XVI secolo, e, sulle pareti – i dipinti del XVII secolo in stile barocco che rappresentano le scene del Nuovo Testamento e le vedute di Biecz dell'epoca. Meritevole di accenno è inoltre l'arredamento della chiesa: belle panche scolpite, confessionali dipinti, l'ambone, la sedia del celebrante ecc. La bellissima ferramenta ricorda i tempi della costruzione del tempio. Nel prezioso arredamento si distinguono le sculture gotiche (XIV e XV secolo), i bassorilievi sugli altari (unici così ben conservati nella Polonia del sud) e il battistero in pietra (XVI secolo) con il coperchio in stile barocco. Proprio l’inestimabile bellezza e l’alto livello artistico hanno portato all’iscrizione della chiesa sull'elenco del patrimonio mondiale dell'UNESCO.
Occorre aggiungere che la chiesa di Binarowa non costituisce solamente un esempio di bellissima architettura lignea ma anche un luogo di culto mariano. Sull'altare laterale di sinistra è situato il famoso quadro della Madonna col bambino (di Piaskowa). Il quadro risale al XVII secolo e costituisce la copia del quadro miracoloso di Piaskowa della chiesa dei Carmelitani di Cracovia. Purtroppo l'autore è sconosciuto e non si sa quando il quadro si sia trovato nella chiesa. Si è però certi che esso costituiva la meta dei pellegrinaggi già nel XVIII secolo. Il culto si è mantenuto, il che dimostra la novena celebrata ogni mercoledì in presenza di molti fedeli in onore della Madonna di Piaskowa con la lettura delle richieste e dei ringraziamenti.

Chiesa di San Michele Arcangelo, Binarowa 409, tel.: +48 13 4476396; visite: V–IX ven 12.00–16.00, sab 10.00–14.00, dom 12.00–16.00, altri giorni previa prenotazione; le chiavi della chiesa si trovano in parrocchia, dal vicario o dal custode della chiesa (casa bianca oltre il fiume).

Vale la pena di vedere nei dintorni!
Biecz, la località pittoresca chiamata Carcassonne polacca.
Ciężkowice con le bellissime case di legno sulla piazza del mercato e un’eccezionale riserva la Città Pietrificata, che affascina con le rocce di strani nomi e strane forme.

Gioca Gioca